Servizi

Nella comunità che concepisce e realizza prodotti si parlano diversi linguaggi, il lavoro è scandito da regole condivise. Non ci si può improvvisare membri di questa comunità: il designer deve essere in grado di farne parte, o il suo lavoro è vano.

L’esperienza progettuale e realizzativa maturata in svariati settori merceologici, ha permesso a Lineaguida di costruire un consistente patrimonio di know-how tecnologico e di sviluppare un design method molto efficace e innovativo, basato sullo studio dei comportamenti, dei desideri e dei sogni delle persone.

DESIGN THINKING

NEEDS ANALYSIS

QUALITY FUNCTION DEPLOYMENT

CONCEPT DESIGN

USER EXPERIENCE DESIGN

GRAPHIC DESIGN

PRODUCT DESIGN

ENGINEERING

DESIGN THINKING

Il Design Thinking è un processo creativo nel quale si mescolano metodologia analitica e approccio intuitivo.

Questa modalità di progetto ha avuto un importante spinta dalla sempre più forte pervasività degli "oggetti digitali" che ci circondano. Poiché il successo di questi prodotti è molto spesso dato dalla piacevolezza di uso (dando per implicita la funzionalità), durante le sessioni di Design Thinking il gioco è il fulcro di questo metodo creativo, che si svolge con team composti da progettisti ed esperti aziendali di varie settori.

NEEDS ANALYSIS

L’Analisi dei Bisogni è un’indagine che consiste nel raccogliere, analizzare e interpretare informazioni (rispetto a un problema) per individuare problemi e aree di miglioramento, attraverso l'individuazione di carenze e attese (implicite, esplicite e latenti) sulle quali intervenire successivamente nella fase di progetto del prodotto o del servizio.

QUALITY FUNCTION DEPLOYMENT

Il prodotto non può essere modificato durante il processo produttivo in maniera indolore.

Il Quality Function Deployment è uno degli strumenti più importanti e più efficaci di supporto all’attività progettuale, che costituisce la metodologia usata per impostare un progetto in maniera strutturata riducendo le sorprese in fase di realizzazione.

Il QFD punta infatti a costruire un modello di interazione con l’utilizzatore finale che permetta di realizzare un processo di acquisizione del feedback delle necessità del cliente).

CONCEPT DESIGN

È molto importante che la fase di concept (dove il progettista individua le linee guida del progetto volte a soddisfare l’insieme dei bisogni relativi a funzionalità, versatilità di personalizzazione, interfaccia e fattori estetici), sia orientata su innovazione di forme, materiali e tecnologie alternative sulla base di una attenta valutazione delle attese del cliente (nella sua più vasta accezione), attraverso l'utilizzo preliminare di adeguati strumenti di analisi.

In questo modo il concept non sarà un mero esercizio di stile svincolato dal mondo reale, ma la più importante fase creativa del progetto che permetterà di mettere a fuoco correttamente l'dea del nuovo prodotto o servizio.

USER EXPERIENCE DESIGN

User eXperience Design significa progettazione dell'esperienza utente, ovvero il processo volto ad aumentare la soddisfazione del cliente attraverso il migliorando della facilità d'uso, dell'usabilità e del piacere fornito dall'interazione tra il cliente e il prodotto.

Si tratta di un'evoluzione del tradizionale progetto della M.M.I. (Man Machine Interaction), esteso ad un'accurata analisi dei trend e del contesto di riferimento, attraverso agili strumenti di analisi ai quali collaborano tutte le figure coinvolte nel progetto.

Prevedere uno step di UXD nel progetto di un nuovo prodotto, o nel miglioramento di uno esistente, permette quindi di verificarne in anticipo l'efficacia di una soluzione riducendo i rischi di insuccesso o la necessità di riprogettazione.

GRAPHIC DESIGN

Nel processo di messa a punto di un nuovo prodotto, il progetto della grafica svolge un ruolo cruciale. Sia per quanto riguarda la grafica della superfice d'uso (ovvero quegli elementi che stanno "incollati" sul prodotto: brand, pattern ecc.), sia per quanto riguarda gli elementi di l'interfaccia (anche digitale).

Un pacchetto completo di progetto comprende inoltre attività di naming, branding, manuale d'uso della nuova grafica e realizzazione di brochure cartacee e/o digitali.

PRODUCT DESIGN

È la fase centrale del progetto di un prodotto, che segue la precedente di Concept, nella quale si elaborano nel dettaglio tutti i componenti finalizzando ciò alle verifica di compatibilità dimensionale, di interazione e usabilità con l'utilizzatore finale.

Si identificano le possibili alternative tecnologiche, sia dal punto di vista dei materiali, sia delle relative attrezzature di produzione. Si individua quindi la scelta della soluzione più idonea, in funzione del costo industriale, dei costi fissi, dei tempi, e dei volumi di produzione previsti.

È opportuno in questa fase che il progettista assista la committenza nella realizzazione di un prototipo del prodotto progettato per effettuare verifiche di tipo morfologico, ergonomico e funzionale.

ENGINEERING

Il progetto innovativo di un prodotto può essere vanificato se l'ingegnerizzazione (ovvero lo step nel quale si mettono a punto nel dettaglio tutti gli elementi da fornire a chi realizzerà le attrezzature produttive) non viene eseguita con le dovute attenzioni, ogni variazione effettuata in fase avanzata è un costo che può compromettere la vendibilità del prodotto.

Se la committenza non ha uno studio tecnico con l'esperienza necessaria per passare, per esempio, ad una nuova tecnologia produttiva, è fondamentale affidarsi a chi ha le necessarie conoscenze per affrontare tale delicata fase.